L’unione fa la forza: CasArché vive grazie al sostegno di molte aziende.

Da sempre Arché crede nella responsabilità sociale d’impresa e lavora  in stretta collaborazione con le aziende per  realizzare insieme progetti sociali, affiancando le mamme e i bambini in difficoltà e restituendo loro equilibrio e serenità.

Per realizzare CasArché è stata determinante la partecipazione di molti partners che in diverso modo hanno contribuito al progetto e sposato la causa per la quale la comunità nasce.

Grazie dunque a Fondazione UniCredit, Fondazione Cariplo, Fondazione Banco del Monte di Lombardia, che hanno dato un importante contributo per l’acquisto e la ristrutturazione dell’immobile (da asilo a comunità d’accoglienza).

Grazie a Mapei, che ci ha donato tutti i materiali per la ristrutturazione, compresi quelli per la tinteggiatura interna ed esterna dell’immobile.

Grazie a Fondazione Enel Cuore, che ha contribuito alla realizzazione dello spazio “nel cuore di Casarché” coprendo i costi degli arredi delle camere e del corredo della comunità.

Grazie a Kiabi, che, in occasione del suo 20° anniversario di operato in Italia, ha colorato Casarché.

Grazie a Fir, Ideal Standard, Vorwerk, D come design, che hanno donato materiali e arredi.

Grazie a Mondelez, che ha devoluto premi concorso non ritirati
(buoni spesa) per il progetto Casarché.

Grazie alla cooperativa Cascina Biblioteca, che si è impegnata nella realizzazione di una parte del giardino.

Grazie a Tigros, che ha dato un contributo al progetto.

Grazie a Lea Ceramiche, Gabel, Kaldewei, Ponte Giulio, Vogue ceramica, che hanno scelto di fornire ad Arché i loro prodotti ad un prezzo fortemente scontato e rinunciando al loro profitto.

Infine, un sentito ringraziamento va a Fondazione Mediolanum che, grazie alla campagna “Bambini oltre la soglia” ha destinato un prezioso contributo al nostro progetto.

IMG_50461Per avviare CasArché e renderla più calda e accogliente per le mamme e i bambini, rimangono ancora alcune necessità urgenti. Ogni forma di sostegno è gradita: dalla semplice erogazione liberale, all’acquisto degli arredi mancanti; dal volontariato aziendale, all’organizzazione di un’attività di match giving coinvolgendo i dipendenti; dalla realizzazione di un evento di raccolta fondi, all’acquisto dei biglietti dell’Archélotteria 2016. Non da ultimo l’adesione alla Campagna ArchéNatale, in cui ogni azienda può testimoniare la propria scelta di responsabilità sociale a fianco di Arché.

Per maggiori informazioni: Mariuccia Magri – Corporate Fundraising  – magri@arche.it, tel. 02603603.