È risaputo: Arché ha un debole per i sorrisi dei bimbi, per la solidarietà spontanea, per gli abbracci sinceri e gli aiuti dal cuore. Ma, come è evidente dal tassello che accompagna le nostre comunicazioni, Arché ha anche un debole per i colori: ci piacciono tutti i toni dell’arcobaleno, dal rosso al verde, dal giallo al blu. E non potevamo non portare luci e colori anche all’interno di CasArché, che si sta riempiendo di muri vivaci, di corridoi arcobaleno, di soffitti luminosi! Come è successo? Ora ve lo raccontiamo.

Dalla giornata di volontariato aziendale che Kiabi, leader francese della moda a piccoli prezzi, ci ha donato nel mese di giugno, i muri di CasArché si sono colorati delle sfumature dell’arcobaleno.

Ma non è finita qui: il lavoro dei nostri architetti è stato meraviglioso: con entusiasmo hanno progettato un edificio a misura di mamma e bambino, ricoprendolo di vivacità ed effetti cromatici.

Perché è così: CasArché nasce e si costruisce ogni giorno anche grazie alla bontà e ai doni che riceviamo da moltissime aziende, pronte a sostenere e sposare la causa per cui questo edificio nasce.

arcobaleno

Le piastrelle di Vogue Ceramica

Tra queste, anche Vogue Ceramica ha voluto essere presente con il suo aiuto, donandoci delle meravigliose piastrelle per i bagni di CasArché. Queste piastrelle erano di due tonalità di blu, stupende, ma solo di due colori. Pensando all’edificio come ad un arcobaleno, i nostri architetti hanno avuto una brillante idea: niente monotonia, anche se i colori sono soltanto due, i bagni di CasArché saranno tutti diversi!

E così hanno aperto le porte alla loro fantasia e hanno progettato di piastrellare le pareti dei bagni sempre in modi diversi, creando in ognuno di essi nuove composizioni e splendidi giochi di luci.

L’effetto finale è straordinario: i bimbi che vivranno in CasArché si divertiranno tantissimo a scoprire le sempre nuove e fantasiose composizioni delle piastrelle sulle pareti.

Tutto è gioco, tutto è colore, tutto è arcobaleno.